MENU

HOMEPAGE Azienda Filtrazione
nebbie oleose
Prodotti Know-how Settori
Depolverazione
industriale
Prodotti Know-how Settori
I prodotti
Nederman
Blog Agenti Contattaci Approfondimenti
Filtri per nebbie d’olio Filtri a coalescenza Candele in fibra di vetro Aspiratore per torni Aspiratori industriali per fumi Impianti di aspirazione industriale

Impianti di aspirazione fumi: soluzioni per il settore industriale

Gli aspiratori industriali per fumi, nebbie oleose e polveri sono ausili indispensabili a moltissime attività industriali che si occupano di lavorazioni meccaniche con macchine utensili, di stampaggio metalli, stampaggio gomma, trattamenti termici, finiture superficiali, saldature e tagli termici, operazioni su legno, nel settore alimentare, chimico farmaceutico e molti altri.

Quali sono i vantaggi dell’adozione di impianti di aspirazione efficienti e le soluzioni disponibili sul mercato?

La finalità primaria degli aspiratori industriali è la rimozione e depurazione di fumi, nebbie oleose e polveri che si producono nelle varie lavorazioni industriali.

In questa pagina approfondiamo i motivi che impongono l’adozione di aspiratori fumi adeguati, i vantaggi che derivano dalla scelta di impianti efficienti, e le tecnologie più avanzate disponibili sul mercato.

Perché è indispensabile dotarsi di aspiratori industriali adeguati

Le motivazioni principali che impongono l’utilizzo di aspiratori fumi adeguati sono di due tipi: da un lato la tutela della salubrità dell’aria sul luogo di lavoro e dunque della salute dei lavoratori. Dall’altro lato l'adeguamento alle normative italiane ed europee che pongono limiti precisi alla concentrazione di inquinanti nell’aria, a tutela tanto della salute sul luogo di lavoro quando della riduzione dell’impatto ambientale delle lavorazioni industriali.

La normativa nazionale ed europea sul trattamento dei fumi

Nel Decreto Legislativo 152 del 3 aprile 2006, la normativa italiana specifica chiaramente che le emissioni potenzialmente inquinanti in atmosfera vanno prevenute e, laddove impossibile evitarle completamente, ridotte il più possibile. La normativa entra più nel dettaglio con il Decreto Legislativo 81 del 2008, che stabilisce dei limiti precisi per il livello di concentrazione di inquinanti potenzialmente dannosi sui luoghi di lavoro, noti come TLV (Threshold Limit Value ovvero valore limite di esposizione professionale) , il valore che indica la concentrazione media alla quale si presume che un lavoratore possa essere esposto per tutta la durata della vita lavorativa senza subire effetti dannosi. Laddove la normativa risulta carente, fanno testo i valori indicati annualmente dall'ACGIH (American Conference of Governmental Industrial Hygienists) ed editi in italiano dall'AIDII (Associazione Italiana Degli Igienisti Industriali).

Nel DGR n. IX/3552 del 30 maggio 2012 – vengono poi specificate le caratteristiche tecniche minime degli impianti di abbattimento per la riduzione dell’inquinamento atmosferico derivante dagli impianti produttivi e di pubblica utilità, soggetti alle procedure autorizzative di cui al d.lgs. 152/06 e s.m.i. - Modifica e aggiornamento della d.g.r. 1 agosto 2003 – n. 7/13943.

Per quanto riguarda la normativa europea, i riferimenti si possono trovare nelle norme EN 779, EN1822 ed EN 60335-2-69 (ex BIA ZH 1/487), che forniscono una classificazione dei livelli di efficienza dei filtri per impianti di aspirazione industriale.

I rischi per la salute in caso di trattamento dei fumi non adeguato

I fumi, le nebbie e le polveri prodotti dalle più disparate attività industriali contengono spesso sostanze microinquinanti che, disperse sul luogo di lavoro, possono creare concentrazioni tali da risultare dannose per le persone esposte. Le tipologie di rischio sono essenzialmente di due tipi:

  • Intossicazione acuta: in caso di esposizioni per brevi periodi a concentrazioni di inquinanti ampiamente oltre la soglia di tossicità;
  • Malattia professionale: in caso di esposizioni prolungate a livelli di concentrazione più limitati, ma comunque tali da generare effetti dannosi sul lungo periodo. È proprio in considerazione di questo aspetto che la normativa ha introdotto il concetto di TLV, rapportando i limiti indicati a un arco temporale pari alla vita lavorativa di una persona quotidianamente esposta agli inquinanti.

Quali sono i vantaggi garantiti dagli impianti di aspirazione fumi più efficienti?

L’adozione di impianti di aspirazione efficienti e tecnologicamente all’avanguardia garantisce dei vantaggi che vanno molto al di là della pur importantissima tutela della salute sul luogo di lavoro e riduzione dell’inquinamento atmosferico.

Stiamo parlando di vantaggi di tipo economico che derivano da queste situazioni:


  • Da un lato, la salubrità e pulizia dell’aria comportano un aumento considerevole dell’efficienza produttiva, sia perché garantiscono un ambiente sano per i lavoratori, sia perché evitano il graduale formarsi di depositi su attrezzi e macchinari, compromettendone la funzionalità;
  • Gli aspiratori industriali più efficienti consentono di recuperare l’olio e altre sostanze in sospensione nell’aria, garantendone il riutilizzo e portando così significativi risparmi;
  • Gli impianti di filtrazione efficienti possono garantire una lunga durata degli elementi filtranti, dunque una esigua manutenzione con conseguenti risparmi;
  • Gli impianti di aspirazione studiati in modo efficiente (inverter, trasmettitore di depressione, valvole automatiche) possono garantire un considerevole risparmio energetico;
  • Alcuni aspiratori industriali sono dotati di sistemi di filtrazione altamente efficienti che permettono, laddove la normativa lo consenta, di reimmettere in circolo l’aria aspirata opportunamente depurata entro i limiti di concentrazione non dannosi per il personale. Questa soluzione garantisce considerevoli risparmi soprattutto per le attività che operano in climi rigidi, che in questo modo possono riutilizzare l’aria riscaldata prodotta dagli impianti di riscaldamento, senza disperderla in atmosfera.


Le soluzioni tecnologiche più efficienti per l’aspirazione di fumi oleosi

Nei settori in cui vengono prodotte nebbie oleose (ad esempio nelle lavorazioni meccaniche con macchine utensili e negli stampaggi a caldo/freddo dei metalli), gli aspiratori fumi attualmente più efficienti sono rappresentati dagli impianti a coalescenza, dotati di una tecnologia che sfrutta un principio fisico di aggregazione delle particelle oleose per depurare l’aria e recuperare l’olio in sospensione.

La coalescenza è un comportamento spontaneo che assumono alcuni liquidi quando ridotti in gocce. Le singole gocce tendono naturalmente ad aggregarsi e a formare gocce più grosse e pesanti. Sfruttando questo principio, gli impianti di aspirazione che si servono di filtri a coalescenza garantiscono ottimi livelli di efficienza nell’abbattimento dei fumi e nell’aspirazione delle nebbie oleose.

SO.TEC è una società italiana che si occupa da oltre 25 anni della progettazione e installazione di impianti di aspirazione industriale per il trattamento dei fumi, nebbie oleose e polveri, in particolare per attività che si occupano di stampaggio a caldo dell’ottone, stampaggio a freddo dei metalli, lavorazioni con macchine utensili, stampaggio e post-vulcanizzazione della gomma, trattamenti termici, trattamenti superficiali dei metalli, saldature e tagli termici, lavorazione della plastica, del legno e altre lavorazioni nel settore alimentare e chimico farmaceutico.

Per quanto riguarda il trattamento delle nebbie oleose SO.TEC progetta ed installa chiavi in mano impianti a coalescenza dotati di filtri a coalescenza altamente efficienti, con efficienza di filtrazione equiparabili a quelle dei filtri HEPA H13.

Per quanto riguarda il trattamento delle polveri industriali SO.TEC installa chiavi in mano impianti depolveratori a “cassetto” filtrante con cartucce o con maniche (anche in versione Atex per polveri con pericolo di esplosione).

Gli aspiratori industriali SO.TEC sono disponibili in soluzioni modulari altamente personalizzabili, ideali per trattare piccoli e grandi volumi d’aria.


Contattaci senza impegno per maggiori informazioni sugli impianti di aspirazione SO.TEC!


Prodotti Indicati

MiniMax

Mini-Max

Dal 1995 SO.TEC ha ideato la tecnologia a coalescenza per la filtrazione di fumi oleosi con grafite, provenienti dai processi di stampaggio a...

successivo
MiniMaxPlus

Mini-Max Plus ed a sviluppo verticale

Filtro MINI-MAX PLUS (portate da 8.000 m3/h a 10.000 m3/h)Il filtro MINI-MAX Plus differisce dal filtro MINI-MAX standard per la maggior capa...

successivo
Supercompatto

Impianto supercompatto

SO.TEC propone una propria innovativa tecnologia, ampiamente applicata e collaudata sia in Italia che all’estero, per il trattamento dei fumi...

successivo